The descriptive camera

Descriptive Camera funziona all’apparenza come una normale macchina fotografica: la si punta verso un soggetto e si preme il bottone dell’otturatore per “catturare” l’immagine. Tuttavia, anziché produrre una fotografia, questo prototipo utilizza le risorse della rete e del crowdsourcing per produrre una descrizione scritta dell’immagine.

Matt Richardson

Matt Richardson, electronic artist, lavora principalmente sui network di oggetti, sulla visualizzazione dell’informazione e sull’e-lettromeccanica. In qualità di redattore della rivista “MAKE”, Matt si occupa dell’uso creativo della tecnologia all’interno della comunità dei makers. Matt sta attualmente studiando per il conseguimento di un Master all’Interactive Telecommunications Program della New York University, ed è proprietario di una società di consulenza tecnologica, la Awesome Button Studios.



I commenti sono chiusi.