Xylinum “Manufactured by Microorganism”

Xylinum è un progetto di ricerca che lavora su questa domanda: a cosa potrebbero assomigliare i futuri materiali e i futuri processi di produzione? Il titolo, Xylinum, viene dal nome di un batterio che produce un materiale artificiale simile alla cellulosa. Questo batterio, nutrendosi di zucchero, fabbrica una struttura di fibra di cellulosa intorno a qualsiasi tipo di struttura. Il processo ha luogo all’interno di un liquido che funge da nutrimento per il batterio, e il prodotto, una volta asciugato, va a formare un materiale celluloso biodegradabile al 100%. Le proprietà di questo materiale possono essere regolate cambiando il codice genetico del batterio. In collaborazione con l’azienda Jenpolymers, è stata così sviluppata una tecnica per creare una “pelle” intorno al telaio di uno sgabello in legno, formando così la superficie ideale per il rivestimento e la seduta.

Jannis Huelsen

Jannis Huelsen lavora nel campo della ricerca sui materiali, della progettazione in ambito concettuale e interattivo, e del design di interni. Ha studiato Product Design alla University of Art di Braunschweig in Germania e alla Libera Università di Bolzano in Italia, collezionando alcune esperienze di lavoro in Olanda prima di trasferirsi a Berlino.



I commenti sono chiusi.